Bando Garanzia Giovani

Bando Garanzia Giovani

Garanzia Giovani è un programma dell'Unione Europea per contrastare la disoccupazione giovanile e favorire l'inserimento nel mondo del lavoro dei giovani NEET (Not in Education, Employment or Training) su tre line di finanziamento distinte in funzione degli specifici interventi previsti:

• la misura Antidispersione, orientata a ridurre la dispersione scolastica e formativa, propone percorsi del sistema IeFP finalizzati alla qualifica professionale, o al rientro nel sistema ordinario di IeFP;

• la misura Formazione Rafforzata promuove percorsi di formazione di gruppo permanente o di specializzazione e di tirocinio in azienda finalizzati a qualificare o riconvertire il profilo professionale dei giovani NEET che hanno difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro o hanno perso il lavoro;

• la linea Multimisura, che tenta di condurre i giovani di età inferiore a 30 anni ad ottenere offerta qualitativamente valide di lavoro o tirocinio entro un periodo di quattro mesi dall'inizio della disoccupazione o dall'uscita dal sistema d'istruzione formale, prevede la possibilità di intraprendere percorsi di formazione individuale o individualizzata (massimo tre persone) permanente coerenti con le competenze previste dal QRSP.

E' rivolto a persone con età compresa tra i 16 e i 29 anni disoccupate o inoccupate e che non frequentano percorsi formativi.

I requisiti per accedere al programma sono:

  • Avere un’età compresa tra i 16 e i 29 anni;

  • Essere residenti in Italia;

  • Non avere un lavoro né partecipare a corsi di studio o di formazione;

  • Non essere inserito in percorsi di tirocinio extracurriculare;

  • Non avere in corso di svolgimento il servizio civile;

  • Non avere in corso di svolgimento altri interventi di politica attiva;

 

L’adesione a Garanzia Giovani consente di usufruire gratuitamente dei servizi di formazione ed orientamento.

Per aderire è necessario registrarsi sul sito https://myanpal.anpal.gov.it/myanpal, scegliendo come regione la Lombardia e rivolgersi successivamente presso il nostro ente.

I datori di lavoro possono usufruire gratuitamente dei servizi di ricerca del personale e attivazione di stage. Qualora l'azienda assumesse a fine stage il tirocinante, potrebbe usufruire di un incentivo a fondo perduto.